Professioni: per il pagamento della parcella bastano parere di congruità e testimoni

A seguito di un ricorso in Cassazione avente come oggetto la liquidazione della parcella di un professionista quale differenza tra quanto aveva già percepito e quello che sosteneva essere il compenso totale, la Corte ha dato torto al cliente riluttante a pagare il commercialista. Per i giudici bastano parere di congruità rilasciato dal Consiglio dell’Ordine e la prova testimoniale per far ottenere al professionista il compenso fatturato al cliente (sentenza n. 14726 Corte di Cassazione pubblicata il 30 agosto 2012).

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it