Ordini in primo piano per l’antiriciclaggio

di Angelo Facchini

Pubblicato il 12 settembre 2017



La nuova normativa antiriciclaggio (Dl n. 90/2017) impone ai Consigli degli Ordini dei Commercialisti una serie di nuovi adempimenti che il CNDCEC ha riassunto nell’Informativa n. 39 dello scorso 8 settembre. Tra questi rientrano l’applicazione delle sanzioni disciplinari a fronte di violazioni gravi, ripetute o sistematiche ovvero plurime degli obblighi antiriciclaggio e il dovere di informano prontamente l'UlF di situazioni, ritenute correlate a fattispecie di riciclaggio e finanziamento del terrorismo, di cui vengono a conoscenza nell'esercizio della propria attività.