NUOVA “488”: fermento per l’invio delle richieste

Ecco il calendario per l’invio delle richieste telematiche della nuova “488”: dalle ore 11 di oggi si potranno inviare le istanze, comprensive degli allegati obbligatori, delle imprese con programmi di investimento concernenti il raggiungimento di specifici obiettivi di innovazione, miglioramento competitivo e tutela ambientale, da domani le richieste delle imprese con progetti nel settore energetico, da sabato le richieste delle imprese che propongono progetti di industrializzazione di precedenti programmi qualificati di ricerca. Prima dell’invio è bene fare alcune verifiche: i soggetti beneficiari devono essere imprese già costituite all’atto della presentazione della domanda ed essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti civili, non essere in liquidazione volontaria e non sottoposte a procedure concorsuali. Le grandi imprese devono dimostrare l’effetto incentivante. Occorre inquadrare nel modo giusto il programma di spesa proposto, per evitare spiacevoli sorprese in corso di istruttoria. E’ necessaria una approfondita analisi del mercato di riferimento, del trend e delle prospettive future, anche con riguardo alla concorrenza. Questa analisi, insieme alla rappresentazione tecnica e alle elaborazioni economico-finanziarie previsionali legate all’investimento, saranno gli elementi fondamentali su cui si baserà l’istruttoria discrezionale del soggetto gestore. La documentazione richiesta va spedita anche in cartaceo.


Partecipa alla discussione sul forum.