Misure di sostegno al reddito: taglio delle detrazioni e riequilibrio del prelievo Irpef

Nella bozza del decreto al vaglio del Governo, le risorse per pagare agli italiani la “quattordicesima” promessa si troveranno sia nella spending review, sia attraverso un riequilibrio tra “poveri” e “ricchi” del prelievo Irpef. I redditi fino a 55.000 euro guadagneranno dai nuovi “sconti” per i lavoratori dipendenti; chi supera quella soglia (soprattutto i redditi sopra i 100.000 euro) sopporterà una stretta degli oneri detraibili, perché  gli sconti fiscali saranno fruiti solo nella misura del 20%. Altro contributo arriverebbe dalla rivisitazione di incentivi e crediti d’imposta alle imprese, che potrebbero lasciare sul terreno circa 1 miliardo, di cui il 60% a carico dell’autotrasporto.


Partecipa alla discussione sul forum.