Le violazioni interessate dalla remissione in bonis


L’articolo 2, 1° comma, del Dl n. 16/2012 (Legge 44/2012), ha introdotto la remissione in bonis. L’istituto permette ai contribuenti, che pur abbiano omesso obblighi di comunicazione o altri adempimenti di carattere formale, la fruizione di particolari benefici fiscali o l’accesso a regimi opzionali, sanando la loro posizione. Il particolare ravvedimento trova applicazione solo nei casi in cui l’obbligo di comunicazione o l’adempimento formale siano previsti a pena di decadenza dal beneficio fiscale o dal regime opzionale.


Partecipa alla discussione sul forum.