Le novità recate dal decreto terremoto

E’ stata pubblicata nella GU del 11 aprile 2017 la legge 45/2017 che ha convertito il Dl 8/2017, contenente “Nuovi interventi urgenti a favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016 e del 2017”. Tra le misure contenute si elencano: sono confermate anche le diverse misure agevolative previste per imprenditori, lavoratori autonomi e agricoltori, ed in particolare: finanziamento agevolato (assistito da garanzia dello Stato) per il pagamento dei tributi sospesi (ex articolo 48, Dl 189/2016), dei tributi dovuti nel periodo dal 1° al 31 dicembre 2017 e di quelli dovuti per il periodo dal 1° gennaio al 31 dicembre 2018; i beneficiari corrispondono alle banche gli interessi e le spese strettamente necessarie alla gestione dei finanziamenti ricevuti mediante un credito d’imposta di importo pari all’importo relativo agli interessi e alle spese dovuti; i soggetti che chiedono il finanziamento per il pagamento dei tributi devono restituire la quota capitale a partire dal 1° gennaio 2020 in cinque anni, secondo il piano di ammortamento definito nel contratto di finanziamento; i soggetti finanziatori (banche) hanno obbligo di comunicazione all’Agenzia delle Entrate per il monitoraggio delle modalità di utilizzo e di restituzione dei finanziamenti agevolati.


Partecipa alla discussione sul forum.