LAVORO: la regolarità contributiva sostiene il bonus

La disciplina del Durc, estesa a tutti i settori contrattuali dalla Finanziaria, e per il momento in attesa di essere disciplinata, è attuativa per le aziende agricole ed edili. La regolarità contributiva è assolutamente indispensabile per questi settori se vogliono mantenere attivi i bonus contributivi. La mancanza o l’irregolare tenuta del Durc può comportare gravi preclusioni alle aziende. Nel settore edile potrebbe essere revocata la validità del titolo abilitativo per la costruzione nel settore privato, oppure l’esclusione dalle gare di appalto, per esempio. Ed ancora: la decandenza da benefici contributivi, non poter usufruire di assunzioni agevolate di disoccupati (sgravio del 100% per il Mezzogiorno), la compromissione della qualifica di apprendista per tutti i dipendenti in forza, con l’obbligo di doverli assumere a tempo indeterminato e con contribuzione piena…


Partecipa alla discussione sul forum.