L’Agenzia delle Entrate fa il punto sull’ACE: “Aiuto alla crescita economica”


L’Agenzia delle Entrate, nella circolare 12/E del 23 maggio, pubblicizza l’ACE, la disciplina dell’Aiuto alla crescita economica, introdotta dal decreto “Salva Italia” (Dl 201/2011) allo scopo di incentivare il finanziamento delle piccole e medie imprese mediante capitale proprio. L’agevolazione consiste in una deduzione dal reddito complessivo netto dichiarato dell’importo corrispondente al rendimento nozionale del nuovo capitale proprio. Tale rendimento è stato fissato al 3% per i primi tre periodi d’imposta di applicazione della normativa di riferimento, mentre “per il periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2014, al 31 dicembre 2015 e al 31 dicembre 2016 l’aliquota è fissata, rispettivamente, al 4 per cento, al 4,5 per cento e al 4,75 per cento” (articolo 1, comma 137, lettere a) e b), della legge 147/2013).


Partecipa alla discussione sul forum.