La nuova cartella di pagamento


Con il provvedimento n 0134363 del 14 luglio scorso l’Agenzia delle entrate ha approvato e reso disponibile il nuovo modello di cartella di pagamento che sostituisce quello oramai conosciuto da molti contribuenti. La nuova cartella di pagamento rappresenta in modo più chiaro le informazioni necessarie per i contribuenti. In caso di cartelle contenenti importi iscritti a ruolo da più enti creditori, la tipologia di ente sarà individuata con un pallino colorato che lo identifica posto accanto al debito da esso iscritto a ruolo. L’arancione sarà il colore che individuerà i debiti vantati dalle agenzie fiscali mentre il verde individuerà le iscrizioni a ruolo di comuni e regioni. Medesimi colori individueranno le sezioni della cartella di pagamento recanti le informazioni di competenza di ciascun ente creditore. Oltre all’elencazione degli entri creditori delle somme pretese, saranno riportati una sintetica esposizione della causale da cui è scaturita l’iscrizione a ruolo con il relativo anno d’imposta qualora si tratti di crediti di natura erariale, nonché un prospetto nel quale sono spiegate le ragioni per le quali alcune somme sono dovute all’ente creditore mentre altre all’agente della riscossione. In particolare nella cartella sarà chiarito che la dicitura “somme dovute” indica gli importi che l’ente creditore ha posto a carico del debitore e che l’agente della riscossione deve riscuotere.


Partecipa alla discussione sul forum.