LA CIRCOLARE SUL LIBRO UNICO DEL LAVORO

E’ stata emanata la circolare n. 20 il 21 agosto scorso con le spiegazioni circa l’entrata in vigore del LIBRO UNICO DEL LAVORO. Come sappiamo il libro abroga i vecchi libri del lavoro: in particolare il libro matricola e il registro imprese sono abrogati definitivamente e non devono più essere aggiornati; è previsto un regime transitorio fino al 16 gennaio 2009 per il passaggio al registro unico, dove il datore può continuare a tenere i vecchi libri, le sanzioni irrogabili sono quelle previste dalla manovra d’estate. E’ possibile si vada per la totale eliminazione del supporto cartaceo, per le ispezioni può essere esibito il libro unico in formato Pdf; da segnalare la decandenza dell’obbligo di tenuta del libro unico sul luogo del lavoro, nè delle copie conformi nelle varie sedi di lavoro: mediante comunicazione alla direzione provinciale del lavoro, si può tenere il libro presso i professionisti abilitati e asociazioni di categoria; escluso l’affidamento ai CED.


Partecipa alla discussione sul forum.