IVA in edilizia: novità dallo “sblocca Italia”

Si punta a dare una scossa all’edilizia con il decreto “sblocca Italia” attualmente in discussione alla Camera. Si parla di ridurre l’IVA dal 10 al 4% sui lavori di ristrutturazione edilizia in caso di lavori finalizzati  al risparmio energetico dell’immobiile. Per compensare la misura l’IVA per acquisto di immobili prima casa passerebbe dal 4 al 10%. Inoltre, la deduzione IRPEF sugli acquisti di case destinate alla locazione si applicherà genericamente a tutti acquisti di case nuove o ristrutturate o soggette a restauro, non solo a quelle legate all’affitto per 8 anni.  La norma sembrerebbe però indirizzata solo agli immobili nuovi rimasti invenduti alla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto. 


Partecipa alla discussione sul forum.