Indennizzi contratti di prossimità: chiarimenti dalle Entrate

Indennizzi contratti di prossimità: chiarimenti dalle Entrate

L’Agenzia delle entrate, con la risoluzione n. 16 del 15 febbraio 2018, ha  le coordinate della tassazione delle somme che i lavoratori dipendenti percepiscono a titolo di indennizzo in esecuzione dei contratti collettivi di prossimità. Nel documento di legge che  le indennità e le retribuzioni corrisposte ai lavoratori in base ai contratti di prossimità devono essere assoggettati alla ordinaria disciplina prevista dal Tuir per la determinazione del reddito di lavoro dipendente, secondo cui il reddito di lavoro dipendente è costituito da tutte le somme e i valori in genere, a qualunque titolo percepiti nel periodo d’imposta, anche sotto forma di erogazioni liberali, in relazione al rapporto di lavoro. Pertanto, queste indennità, essendo sostitutive di reddito di lavoro dipendente, devono essere tassate secondo l’ordinaria disciplina del Tuir, con l’obbligo da parte del soggetto erogante di operare le ritenute di legge.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it