Imposte: il bollo virtuale

Si riporta uno dei chiarimenti contenuti nel decreto “Salva Italia”, con il quale è stata modificata l’imposta di bollo annuale sui conti correnti e deposito. L’imposta, stabilita nella misura minima di 34,20 euro fino a un massimo di 1.200 euro per il 2012, va calcolata in misura differenziata in funzione del soggetto titolare del rapporto e del periodo di rendicontazione del l’estratto conto. Nel caso di estratti inviati alle società fiduciarie l’imposta deve essere calcolata nella misura indicata se il fiduciante è persona fisica; i soggetti diversi pagano l’imposta nella misura di 100 euro. L’imposta non è dovuta per gli estratti conto e i rendiconti il cui valore medio di giacenza non supera 5.000 euro e quando il valore della giacenza risulti negativo.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it