Gli studi di settore sono presunzioni semplici


la Corte di Cassazione, a Sezioni Unite, con le sentenze nn. 26635-26636-26637 e 26638, depositate venerdì 18 dicembre 2009, ha confermato che gli studi di settore sono presunzioni semplici e che è nulla la pretesa senza avere ascoltato prima le giustificazioni dei contribuenti.
In sostanza, con le succitate sentenze, la Corte di Cassazione, a Sezioni Unite, ha confermato quanto ha sempre sostenuto l’avv. Maurizio Villani sin dal convegno di Siracusa organizzato dal Commercialista Telematico in data 5 maggio 2006; la stessa Agenzia delle Entrate aveva ritenuto valide queste tesi con la circolare n. 5/E del 23 gennaio 2008.
Viene pertanto confermata la validità delle tesi dell’avvocato e l’importanza del convegno organizzato dal Commercialista Telematico, che ha sempre sostenuto quanto più volte affermato da Maurizio Villani


Partecipa alla discussione sul forum.