Fondazione Studi: automezzi in uso al personale, chiarimenti dal Ministero

La Fondazione Studi CdL evidenzia che con la circolare n. 23743 del 27 ottobre 2014 il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha chiarito alcuni punti non chiari nella circolare n. 15513/2014, che sottolineava l’obbligo di comunicazione dei beni concessi in comodato al proprio personale a decorrere dal 3 novembre 2014. Sono escluse con certezza dall’ambito di applicazione dell’art. 94, comma 4-bis, c.d.s. e dell’art. 247-bis del regolamento di esecuzione: l’utilizzo di veicoli aziendali in disponibilità a titolo di “fringe benefit”; fuori dei casi di “fringe benefit”, l’utilizzo comunque promiscuo di veicoli aziendali; quando più dipendenti si alternano nell’utilizzo dei medesimi veicoli aziendali, viene meno l’esclusività e la personalità dell’utilizzo del veicolo aziendale anche la continuità dello stesso. L’obbligo di comunicazione sussiste solo per il bene concesso in uso prettamente personale e gratuito al lavoratore per un periodo superiore a 30 giorni e solo per gli atti posti in essere a decorrere dal 3 novembre 2014.


Partecipa alla discussione sul forum.