Esonero contributivo per i giovani agricoltori: istanze entro il 31 marzo

di Angelo Facchini

Pubblicato il 14 marzo 2018



L’INPS ha reso disponibili i modelli per la presentazione dell’istanza di fruizione dello sgravio contributivo previsto in favore dei giovani coltivatori diretti e per gli imprenditori agricoli professionali che avviano una nuova attività a partire dal 2017. La misura, già in vigore dallo scorso anno, prevede lo sgravio totale triennale dal versamento dei contributi pensionistici agricoli, ferma restando l’aliquota di computo delle prestazioni previdenziali, per poi ridursi nei successivi 24 mesi. Il 31 marzo 2018 scade il termine per la presentazione delle istanze relative all’esonero spettante per le attività iniziate nel 2017.