Edilizia popolare: tassazione leggera se il terreno non è stato espropriato ma compravenduto.


Con la risoluzione n. 87/E l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che non sono  dovute imposte ipotecarie e catastali e registro in misura fissa per i trasferimenti delle aree destinate alla realizzazione delle case popolari, anche se non sono state oggetto di esproprio. La nuova prassi ammette l’applicazione dei benefici previsti dall’art. 32 D.P.R. n. 601/73 anche nel caso in cui le aree ricomprese nel Piano per l’Edilizia Economica e Popolare (PEEP) non siano state espropriate come previsto dall’art. 35 L. 865/71.

 

 


Partecipa alla discussione sul forum.