Dichiarazioni d'intento: la CTP di Bergano annulla le sanzioni

Una sentenza della CTP di Bergamo (n. 323/10/14) entra nel merito delle sanzioni richieste in caso di omessa presentazione telematica delle dichiarazioni d’intento ricevute dai clienti esportatori abituali. Nel caso non sono dovute sanzioni, in quanto si è nella fattispecie di violazione formale, e, come tale, non passibile di sanzione.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it