DICHIARAZIONI 2007: la detrazione per ristrutturazioni edilizie

di Redazione

Pubblicato il 15 marzo 2007



In seguito alle modifiche apportate alla misura di detrazione spettante per le ristrutturazioni edilizie, le istruzioni delle dichiarazioni 2007 (Unico e 730) si adeguano. Dal 1° ottobre 2006 la detrazione è scesa al 36% (invece fino al 30 settembre era del 41%) trascinando con se l'aliquota IVA dal 20% al 10%. Per evitare al contribuente che ha scontato la misura più alta dell'aliquota di doversi "accontentare" della detrazione minore, in dichiarazione vengono previste due diverse indicazioni delle spese: le si dovranno esporre in base alla data di emissione della fattura e non del bonifico bancario. Indicando il codice 1 si comprendono le spese fatturate fino al 30 settembre, invece con il codice 2 le spese dal 1° ottobre al 31 dicembre. Già in una circolare del 4 agosto 2006 n. 28, le Entrate affermavano che la detrazione del 41% poteva essere goduta solo da chi aveva pagato l'IVA al 20%, e di contro la detrazione del 36% da chi aveva pagato l'IVA al 10%.