Dichiarazione integrativa speciale: entro il 31 maggio 2019

Uno degli strumenti della “pace fiscale” è la dichiarazione integrativa speciale. Con essa si possono correggere gli errori commessi in uno o più periodi d’imposta per i quali, al 24 ottobre 2018, non erano scaduti i termini per l’accertamento. Le dichiarazioni interessate sono quelle del quadriennio 2013/2016. La dichiarazione integrativa speciale si può trasmettere entro il 31 maggio 2019.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it