Decreto crescita: nuove opzioni per la pace fiscale

di Angelo Facchini

Pubblicato il 3 aprile 2019



Il decreto crescita riapre sulla pace fiscale per comuni, regioni, province e città metropolitane, con la possibilità di definizione agevolata dei debiti del periodo compreso tra il 2000 ed il 2017 riferiti a rottamazione bollo auto, multe e tasse locali (IMU, TASI e TARI). Il testo sarà in discussione in consiglio dei ministri venerdì.