Credito d’imposta per negoziazione assistita e arbitrato


Le richieste per credito d’imposta per negoziazione assistita e arbitrato per il 2017 devono essere presentate nel periodo compreso tra il 1° e il 10 aprile; a partire dal 2018, invece, domande dal 10 gennaio al 10 febbraio di ogni anno. Il credito d’imposta a favore di coloro che hanno corrisposto compensi agli avvocati e agli arbitri nell’ambito dei procedimenti di negoziazione assistita e di conclusione dell’arbitrato con lodo è stato introdotto, inizialmente in via sperimentale, dal Dl 83/2015 (articolo 21-bis) con riferimento ai compensi pagati nel 2015. Successivamente, la legge di stabilità 2016 ha reso stabile l’incentivo “nel limite di spesa di 5 milioni di euro annui a decorrere dall’anno 2016”.


Partecipa alla discussione sul forum.