CNDCEC preoccupato per la manovra correttiva

Il CNDCEC si dice preoccupato per la manovra correttiva. Le tre misure previste, l’estensione dello split payment ai professionisti, la chiusura delle liti pendenti e le modifiche all’ACE, si legge: “rischiano di essere troppo penalizzanti e non in linea con le stesse esigenze di recupero delle coperture che ispirano il decreto”.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it