CNDCEC preoccupato per la manovra correttiva

di Angelo Facchini

Pubblicato il 13 aprile 2017



Il CNDCEC si dice preoccupato per la manovra correttiva. Le tre misure previste, l’estensione dello split payment ai professionisti, la chiusura delle liti pendenti e le modifiche all’ACE, si legge: “rischiano di essere troppo penalizzanti e non in linea con le stesse esigenze di recupero delle coperture che ispirano il decreto”.