Bilanci 2017: calendario serrato

Bilanci 2017: attenzione  alle modalità di convocazione, alle modifiche dei principi contabili nazionali (Oic) già applicabili e alla tempistica per l’approvazione. Se la convocazione non è conforme allo statuto, possono scattare le sanzioni da 1.032 a 6.197 euro per ogni amministratore e/o sindaco. Ai fini dell’approvazione del bilancio, gli amministratori devono aver trasmesso all’organo di controllo (se esistente) e almeno trenta giorni prima della data prevista per l’approvazione, la bozza di bilancio, completa di tutti i documenti richiesti, e devono aver depositato lo stesso presso la sede sociale nei 15 giorni precedenti alla data dell’assemblea. La convocazione deve essere fatta dagli amministratori; in caso di mancata o non conforme convocazione da parte dei due organi, scatta la sanzione per ogni amministratore e/o sindaco da 1.032 a 6.197 euro, ai sensi dell’art. 2631 c.c.; l’attività di accertamento è a cura della camera di commercio competente (Mise, circ. 72265/2014). La convocazione dell’assemblea deve avvenire almeno otto giorni prima della stessa, nelle modalità prescritte dagli statuti sociali, anche a mezzo posta elettronica certificata, in sostituzione della raccomandata con ricevuta di ritorno, tenendo conto che il bilancio può essere approvato anche in seconda convocazione se indicata nello statuto sociale poiché, per le società a responsabilità limitata, la detta forma non è stata espressamente codificata.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it