Avvisi bonari: più tempo per pagare per gli avvisi telematici agli intemediari

Il controllo automatico delle dichiarazioni (articoli 36-bis  e 54-bis DPR 600/1973) evidenzia la correttezza della dichiarazione (comunicazione o avviso di regolarità) o l’eventuale presenza di errori (richiesta di chiarimenti). In questo caso viene richiesto al contribuente di pagare le somme indicate con una riduzione delle sanzioni, oppure di indicare all’Agenzia le ragioni per cui ritiene infondati gli addebiti. Il contribuente che sceglie la trasmissione dell’avviso telematico all’intermediario dispone di più tempo per effettuare il pagamento: i 30 giorni decorrono dal sessantesimo giorno successivo a quello di trasmissione telematica dell’invito.


Partecipa alla discussione sul forum.