Avvisi bonari a favore del contribuente: come gestirli

di Angelo Facchini

Pubblicato il 20 giugno 2018

L’Agenzia delle Entrate può riconoscere dei crediti d’imposta a seguito di controlli eseguiti dopo la presentazione delle dichiarazioni fiscali (redditi, Irap, Iva e 770). Nel caso, il contribuente riceve una comunicazione con indicazione del maggior credito che, per essere utilizzato, deve essere “confermato” dallo stesso contribuente. La circolare 16/E del 2011 ha stabilito il corretto comportamento da tenere per poter sfruttare il credito; tali chiarimenti sono da integrare con le novità normative intervenute successivamente, e ci si riferisce, in particolare, alle modalità di presentazione delle dichiarazioni integrative.