Auto storiche nel redditometro


In tema di redditometro, il riferimento normativo al possesso di autovetture da parte del contribuente deve intendersi esteso anche alle auto storiche, non rinvenendosi in dette disposizioni alcuna precisazione o restrizione al riguardo e rappresentando tale circostanza un idoneo indice di capacità contributiva, dal quale possono correttamente desumersi elementi di valutazione, nell’ambito dell’apprezzamento riservato al giudice di merito. Lo ha stabilito la Corte di cassazione con l’ordinanza 15899 del 26 giugno 2017, con cui ha accolto un ricorso dell’Agenzia delle Entrate.


Partecipa alla discussione sul forum.