Antiriciclaggio: più di 85 mila operazioni sospette

di Redazione

Pubblicato il 18 giugno 2015

Sono oltre 85 mila le operazioni sospette segnalate alla polizia valutaria nel 2014. Di queste, oltre 28 mila sono divenute oggetto di approfondimento investigativo. È quanto emerso dai risultati pubblicati dalla Guardia di finanza relativi alla lotta al riciclaggio nel 2014 ad opera del Nucleo speciale polizia valutaria. La maggior parte delle operazioni sospette è scaturito da anomalie riscontrate dagli operatori sul mercato nell'utilizzo del contante (nel 19,36% dei casi), nell'operatività posta in essere da soggetti indagati (8,22%) , nella reiterazione di operatività già segnalata, nell'impiego anomalo delle carte prepagate e nell'utilizzo di conti personali e non d'impresa. Riguardo i soggetti segnalanti, l'82,721% sono banche, mentre il 12,95% intermediari finanziari. Raddoppia il peso delle segnalazioni da parte dei professionisti, che hanno raggiunto il 4,66% del totale.