ACCONTO IVA ENTRO IL 28 DICEMBRE


Come consuetudine l’ultimo appuntamento fiscale dell’anno è il pagamento dell’acconto IVA. Anche se ormai la procedura è tecnicamente consolidata si espone in breve il metodo. I soggetti interessati sono i titolari di partita Iva che esistevano nell’anno 2008 e risultano attivi nell’anno 2009. Le due condizioni devono coesistere. La base di applicazione della percentuale dell’acconto dell’88%, può essere calcolata sullo storico, previsionale o sulle operazioni effettuate. Lo storico prende in considerazione: per i contribuenti mensili la somma del versamento dell’acconto 2008 effettuato entro il 29/12/2008 e del saldo versato entro il 16/1/2009; per i contribuenti trimestrali la somma del versamento dell’acconto 2008 effettuato entro il 29/12/2008 e del saldo versato entro il 16/3/2009. Il previsionale tiene conto del debito Iva che si prevede risulterà nella liquidazione periodica del mese di dicembre 2009 (contribuenti mensili), o nella dichiarazione relativa all’anno 2009 (contribuenti trimestrali). Nella fattispecie non sono tollerate discordanze tra il versato e il dovuto superiori al 5%. Il metodo delle operazioni effettuate considera, infine, le operazioni annotate nei registri delle fatture emesse (o dei corrispettivi), dall’1 al 20/12/2009 per i contribuenti mensili ovvero dall’1/10 al 20/12/2009 per i contribuenti trimestrali.


Partecipa alla discussione sul forum.