730 precompilato, dati sanitari e diniego trattamento dati


Attenzione al diniego del trattamento dati sanitari da parte del contribuente: la scelta ha riflessi sulla detraibilità degli scontrini parlanti. In particolare, nel caso di scontrino parlante il diniego di fornire il codice fiscale per motivi di privacy fa anche decadere dalla possibilità di portare la spesa in detrazione con i Caf. E’ una nota del garante privacy, nel sottolineare che i dati sanitari e farmaceutici nella dichiarazione dei redditi sono a discrezione del contribuente interessato che può sempre esercitare l’opposizione, ad accendere i riflettori sugli effetti “collaterali”.


Partecipa alla discussione sul forum.