Agevolazioni prima casa e decadenza dai benefici – Diario Quotidiano del 24 Giugno 2020

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 24 giugno 2020



Nel DQ del 24 giugno 2020:
NOTIZIA IN EVIDENZA 1) Agevolazioni “prima casa” e decadenza dai benefici: potere di accertamento, decorrenza termine triennale
2) Transfer pricing e consolidato fiscale
3) Agevolazioni prima casa in caso di successione con più eredi
4) IMU in caso di scioglimento del matrimonio
5) Classificazione degli immobili all’interno del Porto Franco
6) Sanzioni per reati ambientali
7) ISA: Si alla proroga dei termini tributari
8) Arrivano investimenti miliardari alle imprese in ricerca e sviluppo, innovazione tecnologica e green
9) Sanità: cumulabilità dei trattamenti pensionistici e quota 100
10) Ecco le istruzioni operative per la gestione dell’indennità pari al trattamento di mobilità in deroga
11) Il “bonus facciate” spetta anche sugli interventi di restauro dei balconi senza interventi sulle facciate
12) Commercialisti & prevenzione della corruzione: attivazione dei servizi per l’acquisizione delle informazioni relative ai piani triennali dal 16 giugno 2020

prima casa decadenza benefici1) Agevolazioni prima casa e decadenza dai benefici: potere di accertamento, decorrenza termine triennale

L’Amministrazione finanziaria deve emettere l'avviso di liquidazione, dell'imposta ordinaria e connessa soprattassa, entro il termine triennale, non dalla registrazione dell'atto, ma dal momento in cui il trasferimento della residenza,inizialmente attuabile, sia poi rimasto ineseguito o ineseguibile, e, dunque, al più tardi, dal 18° mese successivo alla registrazione dell'atto.

Lo ha rimarcato la Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 11622 del 16 giugno 2020 che ha cassato la sentenza di merito che aveva fatto decorrere il termine tri