Adeguamento studi di settore: emendabile con dichiarazione integrativa – Diario Quotidiano del 25 novembre 2019

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 25 novembre 2019



Nel DQ del 25 Novembre 2019:
1) Compensazioni nel modello F24: si va verso l’attenuazione delle sanzioni tributarie
2) Ultime dalla Cassazione: l’accertamento del ricavo sulle vendite si ottiene dagli scontrini; associazione di professionisti non soggetta ad Inail
3) Aggiornamenti in tema di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi
4) Entrate tributarie degli enti locali: chiarimenti dal MEF sull’efficacia di regolamenti e tariffe
5) MEF: Arrivati i chiarimenti anche sulla TARI, possibili soluzioni sul rimborso da parte dei comuni
6) Settore Industria: rallenta la crescita delle Srl
NOTIZIA IN EVIDENZA - 7) Studi di settore: l’adeguamento emendabile con la dichiarazione dei redditi integrativa
8) Inps agricoli: rilevate le retribuzioni contrattuali al 30 ottobre 2019

7) Adeguamento studi di settore: emendabile con la dichiarazione dei redditi integrativa

Diario quotidiano di CommercialistaTelematico

L’adeguamento agli studi di settore é emendabile con la dichiarazione dei redditi integrativa.

Lo dice, sostanzialmente, l’Agenzia delle Entrate, sul notiziario on line del 22 novembre 2019, a commento dell’ordinanza n. 26677 del 21 ottobre 2019 della Corte di Cassazione.

Dunque, il contribuente, nel corso del contenzioso, non può effettuare alcuna modifica se non ha presentato l’apposita dichiarazione integrativa.

Viene, infatti, prec