Regime speciale per i lavoratori impatriati – Diario Quotidiano dell’11 Novembre 2019

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 11 novembre 2019



Nel DQ dell'11 Novembre 2019:
1) E’ on line l’elenco degli Innovation Manager
2) SPID: online le linee guida per le identità digitali per uso professionale
3) Deduzione IMU sugli immobili strumentali per il 2019 fissata al 50%
4) Prorogata detrazione per spese di riqualificazione energetica e ristrutturazione edilizia
5) Sport bonus esteso al 2020, inserite anche le ASD e gli enti di promozione sportiva tra i destinatari del fondo
6) Credito di imposta per la formazione 4.0 prorogato al 2020
7) Bonus facciate al 90% delle spese documentate fatte nell’anno 2020
8) Regime forfettario modificato dal 2020
9) Nuova Sabatini, investimenti SUD ed investimenti eco-sostenibili delle PMI anche per il 2020
10) Imposta sui servizi digitali
11) Riforma della riscossione Enti locali: l’accertamento esecutivo degli enti locali parte dal 2020
12) Ritorna l’ACE, va via la mini Ires
NOTIZIA IN EVIDENZA: 13) Regime speciale per i lavoratori impatriati: risposta dell’AdE
15) Al via la piattaforma ANF
16) Commercialisti: Corso E-learning Revisione legale dei conti 2019

13) Regime speciale per i lavoratori impatriati: risposta dell’Agenzia delle Entrate

Regime speciale per i lavoratori impatriati (art. 16 del dlgs 14 settembre 2015, n. 147): Agenti UE soggetti all'articolo 13 del Protocollo sui privilegi e sulle immunità dell'Unione Europea.

 

Il caso: funzionario Ue iscritto all'Aire dal 2018

Nonostante sia iscritto all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero, l’agente che lavora nella banca europea degli investimenti non può beneficiare della tassazione agevolata.

Un contribuente che lavora in Lussemburgo da ottobre 2017, si è iscritto all’Aire a gennaio 2018 e che intende tornare in Italia, non può fruire del regime speciale per i la