Ritenute non versate: risponde solo il datore di lavoro – Diario quotidiano del 22 maggio 2019

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 22 maggio 2019

1) Li.pe. Iva 1° trimestre 2019 in scadenza al 31 maggio 2019
2) Ritenute subite ma non versate: risponde solo il datore di lavoro
3) Criteri per compensare le spese nel processo tributario
4) Il mancato pagamento nei termini di crediti pubblici non costituisce causa di forza maggiore
5) Al via “prenota ticket” per fissare l’appuntamento con AdER
6) Regime forfetario: continuano i chiarimenti del fisco
7) Via libera alla definizione agevolata dei PVC anche a fronte dell’irregolare assolvimento dell’Iva
8) Bollo auto: Regioni libere di introdurre esenzioni fiscali
9) Autovalutazione del collegio sindacale: arrivata la norma di comportamento per i commercialisti
10) Altra prassi del fisco del 21 maggio 2019

1) Li.pe. Iva 1° trimestre 2019 in scadenza al 31 maggio 2019

2) Ritenute subite ma non versate: risponde solo il datore di lavoro

3) Criteri per compensare le spese nel processo tributario

4) Il mancato pagamento nei termini di crediti pubblici non costituisce causa di forza maggiore

5) Al via “prenota ticket” per fissare l’appuntamento con AdER

6) Regime forfetario: continuano i chiarimenti del fisco

7) Via libera alla definizi