In scadenza il pagamento della vidimazione di libri e registri - Diario quotidiano del 4 marzo 2019

Dal bilancio alla dichiarazione dei redditi - Diario quotidiano dell'1 marzo 20191) In scadenza il pagamento della Tassa di concessione governativa sulla vidimazione di libri e registri per il 2019

2) Transfer pricing: è il fisco che deve provare le avvenute transazioni tra imprese collegate

3) Processo tributario: documenti in appello sempre producibili

4) Registratori di cassa telematici: credito fino a € 250,00

5) Veicoli: chiarimenti su incentivi e bonus

6) Proroga esterometro: il punto di Assonime

7) Prima applicazione delle novità in tema di dichiarazione non finanziaria

8) Bonus registratori di cassa telematici: istituito codice tributo per compensare con F24

9) Bonus ecologico auto: sito internet per identificarsi

10) Altre del giorno

*****

Società libri e registri1) In scadenza il pagamento della Tassa di concessione governativa sulla vidimazione di libri e registri per il 2019

Entro il prossimo 18 marzo (poiché il 16 cadrà di sabato – leggi qui lo scadenzario di marzo 2019) si dovrà procedere al versamento della tassa annuale sulla vidimazione di libri e registri per il 2019.

Dunque, entro il 18 marzo 2019 le società di capitali, le società consortili, le aziende speciali degli enti locali ed i consorzi costituiti tra gli stessi, nonché gli enti commerciali, dovranno procedere con il pagamento della tassa di concessione governativa relativa alla vidimazione dei libri sociali per l’anno 2019.

Misura del versamento

Le S.p.A., S.r.l., S.a.p.a., comprese quelle consortili anche se in liquidazione, sono tenute a versare una tassa annuale sulle concessioni governative per la numerazione e bollatura di libri e registri contabili pari a:

  • 309,87 euro per la generalità delle società, e se l’ammontare del capitale o del fondo di dotazione al 1° gennaio 2019 non supera l’importo di 516.456,90 euro;
  • 516,46 euro, se il capitale sociale o il fondo di dotazione supera tale importo.

La data di riferimento per quantificare il capitale sociale o il fondo di dotazione è il 1° gennaio dell’anno per il quale il versamento viene eseguito. Per il 2019 la data è quella del 1/1/2019.

Resta in vigore anche l’obbligo, all’atto della vidimazione dei libri sociali, di apporre la marca da bollo nella misura di 16,00 euro ogni 100 pagine, in occasione della vidimazione sarà necessario esibire alla Camera di Commercio (o agli altri soggetti abilitati alla vidimazione) il versamento della tassa di concessione governativa eseguito per l’anno in corso.

Nel caso di archiviazione sostitutiva la marca da bollo nella misura di 16,00 euro si calcola per ogni 2.500 registrazioni o frazioni di esse.

Soggetti esclusi

Tra i soggetti esclusi dal pagamento della tassa di concessione governativa:

  • le società di persone;
  • le società cooperative;
  • le società di mutua assicurazione;
  • enti non commerciali.

Queste società, sia pure escluse dal versamento della tassa di concessione governativa, sono comunque soggette al pagamento dell’imposta di bollo in misura doppia (32 euro) da applicare sulle pagine del libro giornale e del libro degli inventari ogni 100 pagine.

Libri e registri per i quali è obbligatoria la vidimazione

La vidimazione iniziale è prevista solo per i libri sociali obbligatori di cui all’articolo 2421 del codice civile, in particolare si tratta del:

  • libro dei soci;
  • libro delle obbligazioni;
  • libro delle adunanze e delle deliberazioni delle assemblee;
  • libro delle adunanze e delle deliberazioni del consiglio di amministrazione;
  • libro delle adunanze e delle deliberazioni del collegio sindacale;
  • libro delle adunanze e delle deliberazioni del comitato esecutivo;
  • libro delle adunanze e delle deliberazioni delle assemblee degli obbligazionisti;
  • ogni altro libro o registro per i quali l’obbligo della bollatura è previsto da norme speciali.

I libri contabili previsti dal codice civile, ovvero libro giornale e libro degli inventari non vanno vidimati ma numerati in maniera progressiva al momento dell’utilizzo, su di essi deve essere apposta, precedentemente…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it