ll Commercialista Gastronomico propone una ricetta russa per l'estate: l'okroshka

In questo weekened in Russia si chiudono i mondiali 2018, pertanto ci pare giusto proporre un piatto estivo della cucina russa.
Abbiamo già raccontato di altre ricette russe, ma per l’occasione proponiamo una zuppa fredda che è sia estiva che dietetica: l’okroshka (окрошка). E’ tipica della cucina ucraina, ma col tempo è diventata comune in tutta la Russia. E’ una zuppa a base di verdura, in primis la patata, i cetrioli e i ravanelli e pochissima carne lessata. La zuppa deriva il suo nome dal verbo russo “kroscit“ sminuzzare. Data la composizione a base di verdure è considerato tradizionalmente un piatto perfetto per la dieta

Il gusto particolare di questa zuppa è fornito dal kvas (квас), che è una bevanda fermetata tipicamente russa, quasi sconosciuta in Italia. Oggi è reperibile nei negozi che vendono prodotti russi. Il kvas (detto anche “birra di pane”) è una bevanda che si ottiene dalla fermentazione del pane di segale: ha un bassissimo grado alcolico, è un lievemente frizzante e di un colore marrone dorato. Oltre che da pane di segale la si può ottenere facendo fermentare altre verdure.

Se non si trova il kvas, un ottimo sostituto può essere il kefir,che è una bevanda rinfrescante e salutare, un latte fermentato simile allo yogurt, ricco di fermenti lattici e probiotici vivi e benefici, dal gusto fresco, leggermente acido e dal sapore piacevole. E’ tipico del Caucaso, ma il suo utilizzo col tempo si è esteso a tutta la Russia. Il kefir è tradizionalmente considerato un coadiuvante del buon funzionamento dell’intestino e dell’apparato digerente.

Okroshka – ricetta

1 grossa patata (meglio se novella)
1-2 cetrioli freschi
8-10 ravanelli
1 mazzetto di cipollina verde (oppure di erba cipollina)
1 mazzetto di aneto (si trova anche in Italia, in mancanza le erbe più simili sono l’anice e il finocchietto selvatico)
100 g di carne lessa magra, ad esempio il pollo
1-2 uova sode
500 ml di kefir o di kvas
yogurt greco (se si usa il kefir) o panna acida (se si usa il kvas).
sale
pepe

Preparazione

Lessare la patata e le uova, raffreddare, sbucciare le patate e sgusciare le uova e poi tagliare a cubetti; sbucciare i cetrioli e tagliateli a cubetti. Tritate le erbette. Tagliare a cubetti anche la carne la carne. Per variare tagliate i ravanelli a rondelle.

Mescolare tutti gli ingredienti in una grossa ciotola, salare, pepare e versare il kefir o il kvas, yogurt greco o panna acida, poi mescolare.

Lasciare nel frigo 1-2 ore prima di consumare.

14 luglio 2018

Luca Bianchi

Si ringrazia Valeria per i preziosi suggerimenti

****

Leggi anche

Il Commercialista Gastronomico propone l’insalata russa di Valeria

Commercialista Gatronomico: fragole con panna con ascendenza russa

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it