Diario quotidiano del 9 ottobre 2017: lo spesometro tornerà annuale?

1) Presentazione delle Denunce aziendali di variazione: dal 2018 trasmissione in UNIEMENS

2) Detassazione: welfare aziendale con obiettivi individuali

3) Calderone (Cup): “L’equo compenso non può più aspettare”

4) Confermata la costituzione delle Startup senza notaio

5) Avviso di liquidazione: Se il notaio ha pagato, niente più rimborso per il suo cliente

6) Sisma in Sicilia: anche il lavoratore può chiedere il rimborso IRPEF

7) Frode Iva: termini di prescrizione

8) Spesometro: ritorna annuale e con mini fatture semplificate

9) Cndcec: corso e-learning per revisore legali dal 12 ottobre 2017

10) Cndcec: a breve inizia anche il nuovo corso a distanza per revisori locali

***
1) Presentazione delle Denunce aziendali di variazione: dal 2018 trasmissione in UNIEMENS
Allineamento dati DA-DMAG: presentazione delle Denunce aziendali di variazione adempimento delle aziende.
La trasmissione, a partire da gennaio 2018, avverrà con cadenza mensile e sarà canalizzata nel sistema UNIEMENS.
L’INPS rende noto che con i messaggi nn. 3700 del 31/3/2014 e 5703 dell’ 1 luglio 2014, si è dato avvio ad un processo finalizzato ad un corretto allineamento dei dati, relativi alle caratteristiche aziendali, presenti negli archivi dell’Istituto.
A tal fine, a partire dalla denuncia presentata nel primo trimestre 2014, l’Istituto, nell’ipotesi in cui i dati esposti nella denuncia DMAG e quelli presenti nell’archivio DA non fossero stati congruenti, ha invitato i datori di lavoro interessati a recarsi presso la sede INPS territorialmente competente al fine di verificare le ragioni della mancata congruenza.
Nel corso di quest’ultimo triennio la quasi totalità delle aziende ha provveduto, mediante la presentazione di una DA di variazione, a comunicare le eventuali modifiche delle proprie caratteristiche aziendali intervenute “medio tempore”.
Nel frattempo è intervenuta la normativa in materia di adattamento al sistema UNIEMENS che, all’art. 8, co. 8, Legge 29 ottobre 2016, n. 199, ha previsto un significativo cambiamento nella trasmissione, da parte delle aziende, delle denunce dei lavoratori agricoli occupati.
Tale trasmissione, a partire da gennaio 2018, avverrà con cadenza mensile e sarà canalizzata nel sistema UNIEMENS.
Poiché la normativa citata, ferme restando le scadenze di pagamento, inciderà sulla modalità di tariffazione, che avverrà avvalendosi anche dei dati presenti negli archivi dell’Istituto, si invitano le aziende, qualora fossero intervenute ulteriori variazioni afferenti i propri dati aziendali, a comunicare, con la massima tempestività, le eventuali difformità.
L’INPS rammenta che la compilazione della denuncia aziendale di cui al comma 2 dell’art.5 del D.lgs 375/93 deve avvenire secondo quanto previsto dalla circolare n.88/2006 e che la stessa fa fede “a tutti gli effetti”, come disposto dal comma 5 del citato Decreto Legislativo.
(INPS, messaggio n. 3482 del 6 ottobre 2017)
******
2) Detassazione: welfare aziendale con obiettivi individuali
Piani di welfare collegati anche ad obiettivi individuali: I benefit offerti da un piano di welfare possono essere collegati al raggiungimento di obiettivi aziendali e individuali. Nulla osta, quindi, all’applicazione delle agevolazioni previste in materia di welfare aziendale a patto che, in caso di mancato utilizzo dei benefit, le spese figurative assegnate non siano convertite in denaro da rimborsare al lavoratore. È quanto precisato in risposta ad un interpello (n. 904-791/2017 del 28 luglio 2017) dalla Direzione regionale della Lombardia dell’Agenzia delle Entrate, per la quale è ammessa la possibilità che il piano generi situazioni di disparità tra i dipendenti al momento dell’accesso ai servizi a causa del diverso grado di raggiungimento degli obiettivi – aziendali e individuali – prefissati.
Per la Direzione lombarda dell’Agenzia è possibile anche prevedere un piano di welfare che definisca …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it