Alcune considerazioni in merito alle modalità di tassazione delle plusvalenze delle operazioni di sale and lease back

Come noto il contratto di sale and lease back costituisce un contratto atipico con causa finanziaria mediante il quale una parte cede la proprietà di un determinato bene (tipicamente un immobile ma non necessariamente) ad una società di leasing allo scopo di riottenerlo in locazione finanziaria.
La figura giuridica in parola si sostanzia propriamente nella successione di due atti formali consistenti, l’uno nella vendita del bene (sale) e l’altro nella successiva stipulazione di un contratto di leasing (lease back) in forza del quale il soggetto (già titolare della proprietà del bene) permane nella disponibilità e nel godimento del medesimo in forza della sottoscrizione del contratto di leasing.
Si tratta di una situazione che è riconducibile in una qualche misura al cosiddetto “costituto possessorio”: il soggetto che si trovava a vantare il possesso conseguente alla …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it