Operazione Torre d'Avorio sui conti a San Marino (prima parte)

Torre d’Avorio è il nome dato ad un’operazione del Fisco che intende analizzare le posizioni dei contribuenti italiani con probabile disponibilità a San Marino (i dati sono divenuti disponibili in base ai flussi di Banca d’Italia) che non hanno presentato il quadro RW e/o la voluntary disclosure; il Fisco presume che il contribuente, il cui nominativo è presente nella lista di flussi bancari come firmatario di operazioni a San Marino, abbia omesso gli obblighi dichiarativi da quadro RW, dei redditi maturati all’estero, l’esterovestizione…

torri-di-scacchiTORRE D’AVORIO
analisi della vicenda e valutazione delle possibili conseguenze disamina della normativa in tema di monitoraggio fiscale

Art.4 DL 28/06/1990 n.167 – Monitoraggio Fiscale – RW

Soggetti attivi: Persone Fisiche (anche redd.imp. – lav.aut.) –  Enti non commerciali – Società semplici ed equiparate – art.5 Tuir

Presupposto oggettivo: Residenza in Italia e detenzione investimenti all’estero e/o attività estere di natura finanziaria suscettibili di produrre redditi imp. in Italia  *

Esonero: Enti commerciali; soc. di persone e di capitale; Enti pubblici e art.74, comma 1, Tuir – contribuenti la cui residenza fiscale in Italia è determinata ex lege (in base ad accordi internazionali ratificati in Italia e che prestano in via continuativa lavoro all’estero–cc stipendi–emol. Circ.11/10

scarica il PDF —>

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it