Anche il bonus bebè è un adempimento complesso?

 
A partire dall’11 maggio scorso i contribuenti possono presentare telematicamente all’INPS l’apposita domanda per ottenere il c.d. bonus bebè. Si tratta di un beneficio introdotto dalla legge di stabilità (L. n. 190/2014) in virtù del quale, in presenza di determinate condizioni, sarà possibile l’erogazione dall’INPS di un assegno mensile di 80 euro che in alcuni casi potrà anche raddoppiare.
La parte procedurale non è molto semplice e i soggetti interessati devono prestare particolare attenzione agli adempimenti che non si esauriscono con la mera presentazione della domanda all’Istituto di previdenza. E’ previsto un adempimento annuale in mancanza del quale l’erogazione dell’assegno mensile, anche se già iniziata, viene temporaneamente sospesa.
L’agevolazione viene riconosciuta ai nuclei familiari per i figli nati nel periodo 1 gennaio 2105 – 31 dicembre 2017. Il medesimo beneficio spetta per i figli adottati nello stesso periodo. L’erogazione del bonus è di tre anni indipendentemente dalla data di nascita o di adozione del figlio. Pertanto per gli ultimi nati nell’anno 2017, si può anche arrivare ad ottenere l’assegno mensile fino al termine dell’anno 2020 (36 mesi).
L’assegno mensile spetta a condizione che il nucleo familiare abbia un indicatore della situazione economica (ISEE) non superiore a 25.000 euro. Se l’ISEE non supera i 7.000 euro il beneficio raddoppia.
 
Come anticipato gli aspetti procedurali non sono così semplici. I soggetti interessati, prima di presentare telematicamente la domanda all’INPS, dovranno inviare, sempre telematicamente, una dichiarazione sostitutiva unica (DSU). Le finalità di questo ulteriore adempimento sono state ben spiegate dall’INPS con la circolare n. 93 dell’8 maggio 2015.
La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) è la dichiarazione necessaria per calcolare l’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) ai fini dell’accesso alle prestazioni sociali agevolate. Raccoglie informazioni sul nucleo familiare e su tutti i suoi componenti (rispettivamente, nel “Modello Base” – MB – e nei “Fogli Componente” – FC). La DSU si compone di diversi moduli e quadri da compilare a seconda delle caratteristiche del nucleo e del tipo di prestazione che si intende richiedere. Nella gran parte delle situazioni, è sufficiente compilare il modello MINI (composto dei moduli MB.1 e FC.1).
E’ altresì necessario che nel nucleo familiare indicato nella predetta Dichiarazione Sostitutiva Unica risulti anche il figlio nato, adottato, o in affido preadottivo nel periodo 2015/2017. Conseguentemente per la domanda di assegno non possono essere utilizzate le dichiarazioni presentate nel 2014 che non riportavano l’indicazione del figlio nato/adottato nel 2015 o dopo.
A tal proposito la Circolare n. 93 dell’INPS ha precisato che in base alla vigente normativa dell’ISEE, il termine di validità della dichiarazione sostitutiva scade il 15 gennaio dell’anno successivo a quello della sua presentazione. Pertanto, una volta che la dichiarazione sarà scaduta l’erogazione dell’assegno viene sospesa in attesa della presentazione di un’altra dichiarazione sostitutiva a cura del contribuente. Una volta osservato l’adempimento l’erogazione dell’assegno mensile riprenderà con il pagamento anche degli eventuali arretrati.
 
L’INPS ha fatto l’esempio di un figlio nato durante il mese di ottobre 2015, In tale ipotesi la dichiarazione sostitutiva vale fino al 15 gennaio 2016. Se la nuova dichiarazione sostitutiva viene presentata il 20 marzo del 2016. Il pagamento mensile dell’assegno è sospeso per i mesi di febbraio…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:


Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it