Diario fiscale del 22 gennaio 2015: arriva una proroga per il vecchio regime dei minimi?

 

Indice:
 1) E’ proroga del regime dei minimi ?
 2) Start-up a vocazione sociale: prassi Mise
 3) Attività professionali: decisione del CdS
 4) Si va verso il ritorno dell’esenzione da IMU per i terreni agricoli montani?
 5) Finte email con Linee Guida sul Redditometro: occhio ai link e ai virus contenuti negli allegati
 6) Benefici previdenziali per i lavoratori esposti all’amianto: chiarimenti Inps
 7) Inail: sanzioni per il mancato invio del certificato medico
 8) Flussi di ingresso 2014: Linee guida INPS
 9) Aggiornate due guide del Fisco sul “restauro” di casa
 10) Evasione fiscale: PM chiede processo per Gianna Nannini

 
 
1) E’ proroga del regime dei minimi ?
E’ stato formalizzato l’emendamento di Scelta civica che prolunga di un anno la possibilità di optare per la tassazione forfettaria ultraridotta (quella al 5%) per tutto il 2015. Nel frattempo, l’Agenzia delle Entrate ha reso noto che chi ha avviato l’attività a fine 2014 ha trenta giorni di tempo per scegliere il vecchio regime. Attenzione, però, alle finte aperture perché chi entra in extremis potrebbe ritrovarsi esposto a contestazioni da parte del fisco nei prossimi anni.
I professionisti che assistono partite Iva raccomandano di optare per i minimi solo in presenza di una prova che attesti il reale avvio di un’attività. E’ ancora forte, inoltre, il pressing delle associazioni delle partite Iva per congelare l’aumento dei contributi per professionisti e free lance iscritti alla gestione Inps. Il Pd ha presentato un emendamento per mantenere il prelievo al 27,72% per il 2015.
Regime dei minimi prorogato per il 2015
Arriva con un emendamento di Giulio Sottanelli, capogruppo di SceltaCivica in commissione finanze Camera, al decreto legge milleproroghe, una ciambella di salvataggio alle partite Iva penalizzate dalle nuove regole in vigore da gennaio 2015. In deroga alle disposizioni della finanziaria, nell’emendamento il regime vigente prima della riforma resta operativo e applicabile con l’esercizio dell’opzione per il 2015. Quindi, chi ha i requisiti e decide di avvalarsene può esercitare l’opzione per l’anno 2015. Al finanziamento dell’operazione, è scritto nell’emendamento, si provvede con una riduzione pari a 15 milioni per il 2015, e 30 per il 2016, del fondo per gli interventi strutturali di politica economica, è stata introdotta l’imposta sostitutiva del 15% uguale per tutti, ma a seconda dell’attività esercitata è stato cambiato sia il tetto dei ricavi per l’accesso sia la deduzione forfettaria.
 
 
2) Start-up a vocazione sociale: prassi Mise
Il Mise, con la circolare n. 3677/C del 20 gennaio 2015, ha fornito chiarimenti in merito al riconoscimento dello status di start-up innovativa a vocazione sociale.
In particolare, è stato precisato che, ai sensi dell’art. 25, comma 4, D.L. n. 179/2012, la promozione di iniziative di pubblico interesse è un requisito per riconoscere lo status di start-up a vocazione sociale; tale riconoscimento deve “necessariamente avere evidenza pubblica attraverso la sezione speciale del Registro delle imprese di cui all’art 25, comma 8, coerentemente con il regime di pubblicità di cui al comma 10 dello stesso articolo, […] tramite autocertificazione da presentarsi alla camera di commercio competente”.
Autocertificazione dei requisiti della start up a vocazione sociale
Per quanto attiene al riconoscimento di startup innovativa a vocazione sociale, la circolare n. 3677/C del 20 gennaio 2015 specifica che è necessaria la dovuta pubblicità che deve avvenire con l’iscrizione nella sezione speciale del Registro delle imprese e con la presentazione di un’…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it