Diario quotidiano del 24 luglio 2014: chiarimenti da Equitalia sulla riammissione in rate

Indice:

 

1) Giudici tributari: In Gazzetta Ufficiale il regolamento disciplinare del Consiglio di presidenza

2) Consulenti del lavoro & sciopero: pubblicata la delibera della commissione di garanzia

3) Chiarimenti da Equitalia sulla riammissione in rate

4) Incentivo per l’assunzione di donne di qualsiasi età residenti in aree svantaggiate

5) Cartella soltanto alla Sas: é nulla la pretesa nei confrontidel socio

6) Exit Tax: le indicazioni contenute nel Provvedimento dell’Agenzia delle entrate

7) Diritto di precedenza dopo il Jobs Act

8) Riscatto dei corsi universitari compiuti all’estero

 

1) Giudici tributari: In Gazzetta Ufficiale il regolamento disciplinare del Consiglio di presidenza

Stretta sui giudici tributari: Il rinvio a giudizio per corruzione, concussione o peculato comporterà l’esonero immediato dall’esercizio delle funzioni, con perdita del compenso fisso. Sospensione obbligatoria in caso di custodia cautelare o di condanna, anche non definitiva, per gli stessi reati (fino a un massimo di cinque anni). Ma la sospensione da tre a sei mesi potrà essere disposta anche nei confronti dei giudici «lumaca»: chi omette o ritarda oltre i termini il deposito di almeno tre sentenze nell’arco di 12 mesi dopo essere già stato sollecitato dal presidente di commissione, come pure i presidenti che non fissano udienze per più di un mese senza giustificato motivo. La radiazione, però, sarà irrogata solo in caso di recidiva. È quanto prevede il nuovo regolamento disciplinare del Cpgt, l’organo di autogoverno della giustizia tributaria, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 168 del 22 luglio 2014.

 

2) Consulenti del lavoro & sciopero: pubblicata la delibera della commissione di garanzia

Ok allo sciopero dei consulenti del lavoro. La Commissione di garanzia dell’attuazione della legge sui servizi pubblici essenziali, con delibera del 23 giugno 2014 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 168 del 22 luglio 2014, ha approvato il codice di autoregolamentazione proposto dal Consiglio nazionale di categoria.

L’astensione potrà interessare tutte le attività obbligatorie del professionista ivi compresa l’elaborazione e la stampa del Libro unico del lavoro, la predisposizione delle comunicazioni obbligatorie del rapporto di lavoro, delle denunce previdenziali mensili, delle dichiarazioni dei sostituti di imposta e la cura degli ulteriori adempimenti connessi al rapporto di lavoro, l’attività derivante dagli obblighi assunti in qualità di Ctu o Ctp. Nonché tutti gli adempimenti telematici di carattere fiscale (deleghe di pagamento, assistenza su preavvisi di irregolarità ecc.) e previdenziali (domande di ammortizzatori sociali, richieste di rateazione ecc.). Lo sciopero potrà riguardare anche l’elaborazione e predisposizione delle dichiarazioni tributarie e cura degli ulteriori adempimenti tributari, l’attività di intermediazione fiscale in generale, l’assistenza e la rappresentanza davanti agli organi della giurisdizione tributaria. Nell’ambito delle procedure di conciliazione dei rapporti di lavoro nelle quali sia stata conferita delega al professionista la mancata comparizione del consulente va considerata legittimo impedimento.

 

3) Chiarimenti da Equitalia sulla riammissione in rate

Chiarimenti da Equitalia in materia di rateazione. In risposta ad alcuni quesiti della stampa specializzata, Equitalia ha fornito dei chiarimenti in merito alla nuova possibilità di rateazione concessa dall’art. 11-bis, D.L. 24 aprile 2014, n. 66 per i soggetti che erano decaduti alla data del 22 giugno 2013.

In particolare, Equitalia precisa:

– la domanda di riammissione alla dilazione va presentata ed Equitalia entro il 31 luglio 2014, con una semplice istanza. Non è, quindi, necessario allegare alcuna documentazione che provi la situazione di difficoltà economica, indipendentemente dall’importo del debito. Il numero massimo delle rate è quello della precedente rateazione;

– la domanda va presentata con una semplice…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it