Il bravo negoziatore


 

Se vuoi partecipare alla nostra videoconferenza sulla negoziazione clicca qui

 

Colloquio di selezione di nuovi collaboratori, richieste di ferie, richieste di aumenti, lite tra colleghi, discussione con i soci, modalità di pagamento delle prestazioni professionali, discussione in Commissione tributaria… e poi a casa discussione sull’orario di rientro serale dei figli, sulla pizzeria a cui andare a cena col consorte, sulla domenica dai suoceri. Insomma, si negozia sempre. In Studio, a casa, con i clienti.

 

Negoziare vuol dire saper gestire se stessi, saper preparare le condizioni al meglio, saper gestire la trattativa, saper ottimizzare i risultati a proprio vantaggio.

 

Il bravo negoziatore conosce l’importanza dell’ascolto, quindi dell’arte di fare le domande giuste al proprio interlocutore per ricevere dalle sue stesse parole informazioni preziose sulle proprie intenzioni, interessi e sul proprio stato emotivo. In sostanza l’interlocutore, se opportunamente “sollecitato” è il nostro miglior alleato perché ci fornirà molte informazioni utili al tavolo negoziale. Ma non sono solo le parole a fornire informazioni, moltissime derivano dal linguaggio del corpo, dalla postura, dalle espressioni facciali, dal tono di voce, dalla gestualità.

 

Accanto alla negoziazione di business, quindi tendente ad ottenere il massimo dal negoziato, esiste anche la negoziazione utile per la gestione delle situazioni conflittuali. A volte saremo coinvolti in prima persona nel conflitto, altre volte saremo chiamati come terzi a gestire la lite. In entrambi i casi le parti in conflitto il più delle volte partono da prese di posizione che, per definizione, sono inconciliabili.

 

Il webinar sulle tecniche di negoziazione offrirà i principi fondamentali per affrontare entrambi i tipi di negoziato in modo efficace.  Se vuoi partecipare alla nostra videoconferenza sulla negoziazione clicca qui

 

23 settembre 2013

Mario Alberto Catarozzo

 


Partecipa alla discussione sul forum.