Ufficio competente all'imposizione fiscale

Per i contribuenti destinatari di un atto di accertamento emesso da parte dell’Amministrazione finanziaria, si presenta la scelta dell’adesione allo stesso ovvero iniziare l’iter di contezioso.

Un problema legato all’atto di accertamento tanto per l’Amministrazione finanziaria quanto per chi ne risulta essere destinatario é la verifica dell’esatta legittimazione attiva e passiva relatativa all’atto. In pratica, fondamentale sarà sul piano attivo verificare che l’amministrazione emanatrice sia competente ad esplicare il potere di controllo ed impositivo mentre sul lato passivo si dovrà stare attenti a verificare che il destinatario dell’atto sia effettivamente il titolare dell’obbligazione tributaria.

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it