Le novità di gennaio 2013 in materia di fiscalità locale attiva


Tariffa per la gestione dei rifiuti urbani

È legittima la delibera di Giunta comunale che, a seguito dell’approvazione da parte del Consiglio comunale della tariffa per la gestione dei rifiuti urbani, ne ha determinato le relative aliquote, e dunque le tariffe, le deduzioni e le agevolazioni. Lo stabilisce il Consiglio di Stato – Sezione VI – nella sentenza n. 6208 del 4 dicembre 2012.

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Consiglio%20di%20Stato/Sezione%206/2010/201009937/Provvedimenti/201206208_11.XML

 

Imu sui beni ecclesiastici e arretrato Ici

La Commissione Ue ha dato il suo via libera al regolamento emendato dell’Imu che prevede l’esenzione per le attività di carattere non economico, giudicando incompatibili le precedenti esenzioni Ici alle attività non commerciali.

Nello stesso tempo la Commissione europea ha bocciato l’esenzione Ici concessa sui beni ecclesiastici tra il 2006 e il 2011 ritenendola incompatibile con le regole degli aiuti di Stato.

Bruxelles però non ha ordinato all’Italia di recuperare gli aiuti di cui hanno goduto i beneficiari (in primo luogo la Chiesa) «perché le autorità italiane hanno dimostrato che in alcuni casi il recupero sarebbe assolutamente impossibile».

 

Rimborsi Imu

Il Dipartimento Finanze del MEF ha diramato la Risoluzione n. 2/DF del 13 dicembre 2012 contenente chiarimenti sulle procedure di rimborso dell’Imu.

La Risoluzione specifica che il contribuente per ottenere il rimborso Imu deve presentare una sola istanza al comune, anche nel caso in cui abbia versato in eccesso sia la quota comunale che la quota riservata allo stato. Le regolazioni contabili dei rapporti tra Comune e Stato saranno eseguite secondo istruzioni che saranno diramate in seguito.

http://www.finanze.it/export/download/novita2012/Ris_2_DF.pdf

Marco Castellani

31 Gennaio 2013

 


Partecipa alla discussione sul forum.