Novità fiscali del 5 luglio 2012: i casi di esonero dagli Studi di settore

Pubblicato il 5 luglio 2012

comunicazioni alle parti processuali mediante posta elettronica certificata: decreto 26.06.2012 del MEF in G.U.; trasmissione telematica dei dati per gli studi di settore in Unico 2012: approvate specifiche tecniche; pagamenti in contante da stranieri, nel modello entra l’IBAN: comunicazione integrativa entro il 31 luglio; disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro in G.U.: attenzione, riguardano anche le misure fiscali; razionalizzazione della spesa pubblica: modifiche al Decreto Legge n. 52/2012; approvato nuovo modello di cartella di pagamento; istituiti i codici tributo per il versamento con F24 dell’imposta sui voli dei passeggeri di aerotaxi; elenchi 5 per mille aggiornati; nuovi accordi tra Inps e patronati; faq delle Entrate sugli studi di settore: casi di presentazione o di esonero

 

 

Indice:

1) Comunicazioni alle parti processuali mediante posta elettronica certificata: decreto 26.06.2012 del MEF in G.U.

2) Trasmissione telematica dei dati per gli studi di settore in Unico 2012: approvate specifiche tecniche

3) Pagamenti in contante da stranieri, nel modello entra l’Iban: comunicazione integrativa entro il 31 luglio

4) Disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro in G.U.: attenzione, riguardano anche le misure fiscali

5) Razionalizzazione della spesa pubblica: modifiche al Decreto Legge n. 52/2012

6) Approvato nuovo modello di cartella di pagamento

7) Istituiti i codici tributo per il versamento con F24 dell’imposta sui voli dei passeggeri di aerotaxi

8) Elenchi 5 per mille aggiornati

9) Nuovi accordi tra Inps e patronati

10) Faq delle Entrate sugli studi di settore: casi di presentazione o di esonero

 

1) Comunicazioni alle parti processuali mediante posta elettronica certificata (PEC): decreto 26.06.2012 del MEF in G.U.

Al via la PEC anche in Lombardia, Sardegna, Sicilia e Veneto. E’ stato, infatti, pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 153 del 03.07.2012, il Decreto del 26.06.2012 del Ministero dell’Economia e Finanze, relativo all’invio delle comunicazioni alle parti processuali, mediante Posta Elettronica Certificata (PEC), di cui all’art. 16, comma 1-bis, del D.Lgs. n. 546 del 31.12.1992.

Tale Decreto, che è in vigore dal 16.07.2012, stabilisce che le disposizioni contenute nel decreto del Ministero dell’Economia e delle finanze del 26.04.2012, concernenti l'invio delle comunicazioni alle parti processuali mediante la Posta Elettronica Certificata, di cui all’art. 16, comma 1-bis, del Decreto Legislativo n. 546/1992, si applicano anche agli Uffici di segreteria delle Commissioni tributarie regionali e provinciali operanti nelle seguenti regioni: Lombardia, Sardegna, Sicilia e Veneto.

 

2) Trasmissione telematica dei dati per gli studi di settore in Unico 2012: approvate specifiche tecniche

Sono state approvate le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli studi di settore contenuti nei modelli che costituiscono parte integrante della dichiarazione Unico 2012, dei controlli tra Unico 2012 ed i modelli degli studi di settore e della modifica della modulistica degli studi di settore da utilizzare per il periodo di imposta 2011.

E’ stato, infatti, pubblicato dall’Agenzia delle Entrate in data 04.07.2012, sul proprio sito internet ai fini di legge, il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate Prot. n. 2012/98245 del 03.07.2012.

Inoltre, sono stati approvati i controlli tra UNICO 2012 ed i modelli degli studi di settore.

Sono stati altresì modificati i modelli per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli studi di settore relativi agli studi UG76U, UK10U, UK22U, VG31U, VG44U, VM03B, VM03C, VM03D, VM40A, e le istruzioni relative agli studi UG89U, UG96U e VG75U, approvati precedentemente con il Provvedimento n. 2012/90446 del 18.06.2012.

La modifica dei modelli e delle istruzioni è stata effettuata per correggere le seguenti anomalie:

a) nel modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione dello studio di settore UG76U, è corretto un errore grafico in corrispondenza dei righi D23 e D24;

b) nel modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione dello studio di settore UK10U, è inserito il rigo “Z01 - Compensi percepiti dai medici generici in convenzione con il SSN in relazione a prestazioni professionali indotte”;

c) nel modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione dello studio di settore UK22U, in corrispondenza del rigo “D04 - Altri esami diagnostici” è eliminato il campo “numero”;

d) nel modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione dello studio di settore VG31U, in corrispondenza dei campi “E34 - Rullatrici pneumatici” e “E49 - Automezzi di soccorso e traino” sono stati corretti due errori grafici;

e) nel modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione dello studio di settore VG44U, sono inserite le sezioni “Asseverazione dei dati contabili ed extracontabili” e “Attestazione delle cause di non congruità o non coerenza”;

f) nel modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione dello studio di settore VM03B, il rigo D12 è rinominato in “Articoli di cartoleria e per ufficio”;

g) nel modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione dello studio di settore VM03C, il rigo D12 è rinominato in “Articoli di cartoleria e per ufficio”;

h) nel modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione dello studio di settore VM03D, il rigo D12 è rinominato in “Articoli di cartoleria e per ufficio”;

i) nel modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione dello studio di settore VM40A, in corrispondenza del titolo di sezione “Modalità di acquisto” presente nel quadro “Z – Dati complementari” è stato corretto un errore grafico;

l) nelle istruzioni del modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione dello studio di settore UG89U, al paragrafo 1 (“Generalità”) dopo le parole “periodo d’imposta”, è stato corretto un refuso (“2010” in luogo di “2011”);

m) nelle istruzioni del modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione dello studio di settore UG96U, in copertina è stata corretta la sigla identificativa dello studio di settore;

n) nelle istruzioni del modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione dello studio di settore VG75U il testo dell’attenzione presente dopo il rigo D33 è corretta in “il totale delle percentuali indicate nei righi da D30 a D32 non deve risultare superiore a 100”.

 

3) Pagamenti in contante da stranieri, nel modello entra l’Iban: comunicazione integrativa entro il 31 luglio

I commercianti al minuto e le agenzie di viaggio che intendono avvalersi (in deroga ai limiti di trasferimento di contante) del regime agevolato per le operazioni legate al turismo nei confronti di cittadini stranieri hanno a disposizione un nuovo modello di adesione, aggiornato con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate Protocollo n. 2012/89780 del 02.07.2012.

La nuova “Comunicazione di adesione” recepisce le modifiche introdotte in sede di conversione del decreto “semplificazioni tributarie” (D.L. n. 16/2012), facendo spazio a una sezione dedicata alle coordinate del conto sul quale andrà a confluire il contante incassato.

Gli operatori che, volendo usufruire della deroga ai limiti di trasferimento del denaro contante (come è noto possibile fino a € 999,99), hanno già inviato la comunicazione preventiva utilizzando il vecchio schema, sono chiamati - entro il 31 luglio 2012 - a trasmettere il modello aggiornato, indicando gli estremi del conto corrente utilizzato, tramite il software disponibile gratuitamente sul sito internet dell’Agenzia (www.agenziaentrate.it).

Tutti i “confini” del regime agevolato

La deroga al suddetto limite per i pagamenti in contante, prevista dal decreto su