Novità fiscali del 20 aprile 2012: le verifiche antiriciclaggio della Guardia di Finanza

 

Indice:
1) Servizi di telefonia da comunicare al fisco entro il 30.09.2012
2) Affrancamento delle plusvalenze latenti: Istituiti i codici tributo per il Mod. F24
3) Disegno di legge riforma del mercato del lavoro: Tabella di sintesi, norma e criticità
4) E’ ok il Decreto sulle semplificazioni fiscali alla Camera: Ecco le ultime novità
5) Il programma delle verifiche Inps nei confronti degli invalidi
6) Conciliazione monocratica: La sua attuazione estingue il procedimento ispettivo
7) Flussi di lavoratori non comunitari stagionali nel territorio dello Stato per l’anno 2012: Da oggi l’inoltro telematico delle domande
8) GdF controllerà programmi contabilità e tenuta registro antiriciclaggio degli studi professionali

 
1) Servizi di telefonia da comunicare al fisco entro il 30.09.2012
I dati sulle utenze telefoniche (area business, utenze domestiche e ad uso pubblico) dovranno essere comunicate al Fisco dagli operatori (prima, invece, erano richiesti solo i dati dell’area business).
Il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 18.04.2012 ha, infatti, fornito le istruzioni per inviare all’Anagrafe tributaria, attraverso il servizio telematico Entratel, le informazioni sui servizi di telefonia fissa, mobile e satellitare relativi alle utenze in atto, ai consumi fatturati e al credito acquistato.
Comunicazioni sul 2011 fino al prossimo mese di settembre
Scadrà il 30.09.2012 il termine per trasmettere all’Anagrafe Tributaria le comunicazioni relative al 2011.
A regime (partire dal 2012), invece, la scadenza per l’invio dei dati è anticipata al 30 aprile.
Ricevuta disponibile entro 5 giorni
L’Agenzia delle Entrate attesta la corretta comunicazione dei dati con un’apposita ricevuta telematica, che è disponibile generalmente entro cinque giorni successivi all’invio e resta “in linea” per almeno trenta giorni lavorativi.
In particolare, la ricevuta riporta la data e l’ora di ricezione del file, l’identificativo e il protocollo ad esso attribuito, il numero delle comunicazioni contenute.
Comunicazione sostitutiva entro 30 giorni
Gli operatori che vogliono sostituire il file già inviato possono presentare una comunicazione sostitutiva, purché siano trascorsi trenta giorni dalla ricezione del file originario.
Viene, quindi, concessa la possibilità di inviare una comunicazione sostitutiva una volta che sia decorso il termine utile per l’annullamento, cioé dopo 30 giorni dalla ricezione del primo file.
Obbligo dell’invio di comunicazione negativa
Altra novità è data dall’obbligo di comunicazione negativa in assenza di dati da trasmettere per l’anno di riferimento.
Quindi, in mancanza di dati da trasmettere per l’anno, i soggetti interessati devono comunque inviare una comunicazione negativa.
 
2) Affrancamento delle plusvalenze latenti: Istituiti i codici tributo per il Mod. F24
Sono stati istituiti i codici tributo per il versamento, con il Modello F24, dell’imposta sostitutiva del 12,50%, per affrancare i maggiori valori degli strumenti finanziari posseduti al di fuori dell’esercizio di impresa commerciale al 31.12.2011 (D.L. n. 138/2011).
Ha, infatti, provveduto a ciò l’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 36/E del 19.04.2012.
 

Questi i codici tributo:
– 1133 – Imposta sostitutiva sui redditi diversi – art. 1, c. 3, lett. a) del Decreto 13.12.2011;
– 1134 – Imposta sostitutiva sui redditi di capitale;
– 1135 – Imposta sostitutiva sui redditi diversi – art. 1, c. 3, lett. b) e c), del Decreto 13/12/2011;
– 1064 – Ritenuta sui redditi di capitale.

 
Come è noto dal 01.01.2012 la tassazione delle plusvalenze e rendite finanziarie è passata al 20%.
Il Legislatore ha, quindi, …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it