Le addizionali regionali all’IRPEF

di Commercialista telematico

Pubblicato il 31 marzo 2012

la tabella delle aliquote attualmente in vigore (e valide già per l'anno d'imposta 2011) per il calcolo dell'addizionale regionale all'IRPEF

A seguito dell'art. 28 del Dl 201/2011 (cd. Manovra Salva Italia) il governo ha aumentato l'aliquota delle addizionali regionali all'IRPEF dallo 0,9% allo 1,23% a partire dal periodo d'imposta 2011.

Presentiamo una tabella delle aliquote attualmente applicate dalle regioni italiane per il calcolo delle addizionali regionali all'IRPEF.

Regione

Aliquota minima

Aliquota massima

Note

Abruzzo

1,73%

 

 

Basilicata

1,23%

 

 

Calabria

2,03%

 

 

Campania

2,03%

 

 

Emilia-Romagna

1,23%

1,73%

Aliquote applicate in funzione del reddito

Friuli Venezia-Giulia

1,23%

 

 

Lazio

1,73%

 

 

Liguria

1,23%

1,73%

Aliquote applicate in funzione del reddito

Lombardia

1,23%

1,73%

Aliquote applicate in funzione del reddito

Marche

1,23%

1,73%

Aliquote applicate in funzione del reddito

Molise

2,03%

 

 

Piemonte

1,23%

1,73%

Aliquote applicate in funzione del reddito

Puglia

1,53%

1,73%

Aliquote applicate in funzione del reddito

Sardegna

1,23%

 

 

Sicilia

1,73%

 

 

Toscana

1,23%

 

 

Umbria

1,23%

1,43%

Aliquote applicate in funzione del reddito

Valle d'Aosta

1,23%

 

 

Veneto

1,23

 

 

Trentino-Alto Adige

1,23%

 

 

 

30 marzo 2012

Commercialista telematico