Reimpiego di lavoratori in mobilità esamina delle agevolazioni previste


Il Ministero del lavoro, in un interpello proposto dai Consulenti dal lavoro della provincia di Isernia, in merito all’applicazione dei benefici contributivi (artt. 8, commi 2 e 4, e 25, comma 9, della legge n. 223/1991 e successive modificazioni) all’azienda che riassume lavoratori in precedenza licenziati ed iscritti nelle liste di mobilità, ha risposto:


 


l’azienda ha diritto di usufruire dei benefici contributivi (contribuzione apprendisti) ed economici (contributo pari al 50% dell’indennità di mobilità che sarebbe spettata al lavoratore) qualora la riassunzione intervenga trascorsi 6 mesi dal licenziamento, anche se trattasi della stessa azienda che aveva posto il lavoratore in mobilità.


 


I benefici contributivi della legge citata sono:


 


v    assunzione (anche part-time) con contratto a termine per non più di 12 mesi (compresa proroga): contribuzione a carico del datore di lavoro pari a quella degli apprendisti;


v    trasformazione del contratto a termine in contratto a tempo indeterminato prima della scadenza: contribuzione a carico datore di lavoro pari a quella degli apprendisti per ulteriori 12 mesi dal mese di trasformazione;


v    assunzione (anche part-time) con contratto a tempo indeterminato: contribuzione a carico datore di lavoro pari a quella degli apprendisti per 18 mesi.


 


La contribuzione settimanale apprendisti applicabile è quella senza la quota INAIL, pari, per il 2006, a € 2,89; la stessa contribuzione va applicata anche dalle imprese artigiane. I premi INAIL sono, invece, dovuti in modo ordinario.


 


Il datore che assume può godere anche di un incentivo economico, se l’assunzione è a tempo pieno, pari al 50%, per ogni mensilità di retribuzione corrisposta, dell’indennità di mobilità che sarebbe spettata al lavoratore se fosse rimasto iscritto nelle liste, per un periodo massimo di 12 mesi, elevato a 24 mesi (36 mesi nel Mezzogiorno e aree svantaggiate) per i lavoratori con più di 50 anni.


(Interpello prot. n. 25/I/0001564 del 13 luglio 2006)


 


 


Agosto 2006


Partecipa alla discussione sul forum.