Voluntary Disclosure

La Voluntary Disclosure è un istituto grazie al quale chi detiene illegalmente dei capitali in paesi esteri può autodenunciarsi e “fare pace col fisco”.
L’argomento della Voluntary Disclosure è estremamente delicato e rappresenta l’ultima chance per il contribuente di regolarizzare la propria posizione.
Leggi tutte le ultime novità scorrendo verso il basso.

Se in sede di voluntary bis un contribuente deve regolarizzare redditi esteri non dichiarati, può usufruire dei crediti d'imposta di cui godono tali redditi in sede di dichiarazione dei redditi? La risposta a tale domanda è fondamentale per valutare il costo dell'operazione

IRES IRPEF IVA Redditi immobiliari - imposte dirette Tasse e imposte locali (IMU, ICI, TARSU, TIA)
Fiscus di Agosto propone utili spunti ed un riassunto delle novità estive 2017: lo split payment, la gestione dei crediti IVA, il calcolo dell'ACE, il problema degli affitti turistici e la gestione dell'imposta di soggiorno, la voluntary disclosure e l'euroritenuta

IRPEF Modello Redditi - Unico
Segnaliamo i chiarimenti proposti (in ritardo) dal Fisco in tema di Voluntary disclosure: l'utilizzo a credito delle imposte pagate all'estero, la convenienza per l'autoliquidazione, l'elenco dei nuovi Paesi white list

Professione Consulente
La voluntary bis è forse più complessa della precedente... quali sono gli ingredienti per preparare correttamente la pratica? Il Commercialista è davvero simile ad uno chef che deve gestire gli ingredienti e la brigata

IRAP IRES IRPEF Modello Redditi - Unico
Un ultimo ripasso di alcuni temi caldi del modello Redditi 2017 (IRAP e professionisti, società di comodo, detrazioni sulla locazione prima casa, ACE, spese di rappresentanza), senza dimenticare le novità relative alla stretta sulle compensazioni dei crediti fiscali e la voluntary disclosure bis...

Operazioni in banca
In questo articolo esaminiamo la questione del waiver, ossia di quella autorizzazione che il contribuente dà alla banca estera di trasferire le informazioni all’Agenzia delle Entrate: la gestione del waiver per Voluntary Disclosure che coinvolgono Monaco, Svizzera e Lichtenstein

La voluntary disclosure sta per entrare nella fase più calda dopo i chiarimenti dell'Agenzia e l'approvazione della Manovra correttiva, puntiamo il mouse sul problema della segnalazione di eventuali operazioni effettuate in violazione delle norme valutarie, in particolare i prelievi di contanti

Modello Redditi - Unico
Abbiamo provato ad usare il tool per la Voluntary bis predisposto dall'Agenzia delle Entrate: le intenzioni sono ottime ma c'è ancora da lavorare: una recensione semiseria

IRPEF Operazioni in banca Professione Consulente
La Voluntary Disclosure bis prevede la possibilità di regolarizzare i contanti, in particolare quelli detenuti nelle cassette di sicurezza. La procedura è tuttavia complessa e prevede numerose valutazioni, anche da parte del consulente che assiste nella predisposizione della pratica

Operazioni in banca
La recente sentenza della C.T.P. di Varese prevede la possibilità di portare a credito l'Euroritenuta in caso di presentazione della voluntary disclosure. Tale previsione potrebbe modificare i calcoli di convenienza della Voluntary bis

1 2 3 10
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it